L'ECOMUSEO

Monte Secchieta, pendici occidentali del Massiccio del Pratomagno
Monte Secchieta, pendici occidentali del Massiccio del Pratomagno

 

L'ecomuseo della Montagna Fiorentina è un istituzione culturale che assicura in forma permanente, sul territorio, con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita, della cultura che in questo territorio si sono succeduti.

 

L’ecomuseo è il museo del tempo e dello spazio in un territorio...

 

Un’istituzione che si occupa di studiare, conservare, valorizzare e presentare la memoria collettiva di una comunità e del territorio che la ospita, delineando linee coerenti per lo sviluppo futuro.

 

 

 

 

E' il frutto del rapporto costruttivo tra una popolazione, la sua amministrazione e un equipe pluridisciplinare di esperti.

Un organismo che, pur rivolgendosi anche ad un pubblico esterno, ha come interlocutori principali gli abitanti della comunità i quali, anziché visitatori passivi, vogliono diventare fruitori attivi.

Un luogo del tempo, dove le conoscenze si estendono e diramano attraverso il passato vissuto dalla comunità per giungere nel presente, con un’apertura sul futuro

Privilegia il linguaggio visivo diretto degli oggetti fisici e delle immagini, nel loro contesto originario e nella loro esposizione al pubblico.

L'Ecomuseo della Montagna Fiorentina, è riconosciuto con protocollo di intesa dalle amministrazioni comunali di:

Comune di Pelago

Comune di Rufina

Comune di Pontassieve


Comune di Londa

Comune di Reggello


Con il supporto scientifico del corso di laurea Scienze della Montagna, dell'Università degli Studi della Tuscia, dipartimento DAFNE