Chiesa di San Pietro in Ferrano

La chiesa di S. Pietro sorge nell'abitato di Ferrano ed è forse di epoca meno antica della sovrastante S. Maria: ciò è desumibile per la qualità del suo paramento murario, composto da bozze più piccole rispetto a quelle di S. Maria. Viene ricordata fin dal XII secolo come suffraganea della pieve di San Lorenzo a Diacceto. Già dal 1362 era patronato degli Albizi. Passò ai Frescobaldi nel 1925 a seguito dell’estinzione della famiglia Albizi. Nel 1629 le fu riunita la cura della chiesa di Santa Maria a Ferrano e nel 1726 fu elevata a prioria. Dell’originaria struttura romanica della chiesa restano soltanto le bozze in alberese, visibili per la caduta dell’intonaco in vaste zone dell’edificio. 

L’edificio ha subito un rialzamento nel 1615. In questa occasione venne aperta la finestra sulla facciata e rifatta l’incorniciatura in pietra serena del portale architravato con al centro lo stemma della famiglia Albizi. La chiesa è stata notevolmente rimaneggiata inoltre dai lavori compiuti nel 1841-42, che riguardarono l'interno. All'interno la chiesa si presenta con un'unica navata, con soffitto stoiato decorato con cornici dipinte a girali e losanghe, con al centro la figura di San Pietro. 

Sulla destra vi è l’altare del Rosario, mentre a sinistra - in sostituzione dell'altare della Compagnia del Corpus Domini - venne realizzata una cappella, che presenta un soffitto dipinto ad affresco raffigurante il Sacro Cuore incoronato e quattro tondi con busti di santi e angeli. 


Interno Chiesa San Pietro in Ferrano
Interno Chiesa San Pietro in Ferrano

Dove si trova